Site Overlay

Quali i risultati scolastici attuali a seguito dei problemi Covid dello scorso anno?

INTERPELLANZA

10 febbraio 2021

Egregi Consiglieri di Stato,

l’anno scolastico 2019-2020 è stato un periodo molto difficile per la scuola, con  insegnamento a distanza ecc.

Le Direttive 3 del maggio 2020 sulla conclusione dell’anno scolastico 2019/2020 a seguito della pandemia COVID-19 prevedevano, riassumendo in poche parole, una sorta di amnistia che ha portato alla promozione di buona parte degli allievi, anche di coloro che, forse, non avrebbero superato l’anno scolastico in condizioni normali (si vedano i punti 31, 32, 36, 37, 38, 45 delle direttive citate che elenco in calce a questo scritto).

In particolare, sembra che le bocciature nel primo anno delle SMS siano state grosso modo la metà di quella che si riscontrano in anni scolastici normali.

Chiedo pertanto al Consiglio di Stato se può indicarci, almeno sommariamente, concluso il 1° semestre scolastico 2020-2021, se i risultati degli studenti, in particolare riguardo agli allievi del secondo anno di SMS, sono in linea con quelli degli anni precedenti o se si osservano peggioramenti causati, appunto, dai problemi dell’anno scolastico precedente.

Ringrazio per l’attenzione e saluto cordialmente.

Edo Pellegrini, deputato UDF-UDC

Direttive 3 del maggio 2020 sulla conclusione dell’anno scolastico 2019/2020

31. È possibile introdurre e sviluppare nuovi argomenti di studio che non potranno però essere oggetto di verifiche sommative nell’anno scolastico 2019/2020, fatta eccezione per le discipline con insegnamento limitato al secondo semestre. 

32. Per definire la nota finale si partirà dalla nota del primo semestre, la quale potrà essere modificata sulla base di elementi di valutazione raccolti nel secondo semestre durante attività didattiche in presenza prima del 11 marzo 2020 o con eventuali prove sommative supplementari effettuate secondo modalità definite dalla direzione di istituto, a condizione che gli stessi non comportino un peggioramento della nota stessa. L’atteggiamento, l’impegno dell’allievo e la qualità del lavoro svolto durante la fase d’insegnamento a distanza potranno pure contribuire alla definizione della nota finale. 

36.Nella definizione delle valutazioni finali, una particolare attenzione deve essere rivolta agli allievi che, durante il periodo di formazione in presenza, presentavano delle difficoltà tali da poter compromettere l’esito dell’anno scolastico. 

37. Le condizioni di promozione sono modificate per i casi previsti dall’art. 47 RSMS (casi in discussione): gli allievi risultano promossi alla classe successiva senza discussione del consiglio di classe.

38.L’art. 48 RSMS, che tratta del limite del numero di ripetizioni, sarà sospeso per l’anno scolastico in corso

  1. Richiamate le raccomandazioni ad hoc emanate dalla Conferenza svizzera degli uffici della formazione professionale, per gli allievi che frequentano anni intermedi (non finali di qualificazione): 
    1. i due semestri sono elencati nella pagella per l’anno scolastico 2019/2020 (conformemente ai requisiti federali); 
    2. la nota del secondo semestre dell’anno scolastico 2019/2020 è basata su almeno due verifiche per ciascuna area disciplinare; 
    3. per i campi disciplinari completamente conclusi prima dell’11 marzo 2020 la nota del secondo semestre viene attribuita sulla base delle verifiche sommative effettuate; 
    4. per i campi disciplinari che si concludono dopo l’11 marzo 2020, se la nota del secondo semestre è inferiore a quella per il primo è quest’ultima ad essere considerata. Questa regola si applica anche quando nessuna nota è stata assegnata durante il secondo semestre (numero insufficiente di verifiche); 
    5. per le discipline nelle quali l’insegnamento è solo previsto nel secondo semestre fa stato la nota di quest’ultimo; se non è stato possibile svolgere almeno due verifiche, sulla pagella sarà indicato «esonerato»;
    6. le verifiche che hanno luogo durante il secondo semestre servono a migliorare il voto definito come da indicazioni di cui alla lettera d); 
    7. per definire la nota finale e/o la nota del secondo semestre si partirà dalla nota del primo semestre, la quale potrà essere modificata sulla base di elementi di valutazione raccolti nel secondo semestre durante attività didattiche in presenza prima del 11 marzo 2020 e con eventuali prove sommative supplementari effettuate secondo modalità definite dalla direzione di istituto, a condizione che gli stessi non comportino un peggioramento della nota stessa. L’atteggiamento, l’impegno dell’allievo e la qualità del lavoro svolto durante la fase d’insegnamento a distanza contribuiscono alla definizione della nota finale; 
Copyright © 2021 Edo Pellegrini. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes