Site Overlay

«Lo Stato crea precariato fra i docenti?»

INTERPELLANZA

5 ottobre 2022

Citiamo qui l’art. 15 della LORD:
Art. 15) 1L’incarico è l’atto amministrativo con cui il dipendente viene assunto per un periodo determinato.
2 L’incarico è conferito secondo i presupposti e la procedura previsti per la nomina. Il bando di concorso indica la durata dello stesso.
3 L’incarico può essere rinnovato.
4 La durata complessiva dell’incarico non può superare 3 anni; rimangono riservati i casi di cui all’art. 16.

Il nostro atto concerne i docenti in quanto particolarmente toccati dal problema per i motivi che spieghiamo qui di seguito.

L’articolo 15.4 della LORD afferma che l’incarico di impiegati e docenti non può prolungarsi oltre i 3 anni.

Da dati in nostro possesso risulta, però, che un buon numero di docenti sono incaricati da più di 3 anni, in qualche caso si arriva anche a 10 anni.

Questi insegnanti si ritrovano in una situazione di particolare disagio.

Infatti, quasi sempre, non sanno se e quante ore lezione verranno loro assegnate e ciò fino a pochi giorni prima dell’inizio dell’anno scolastico o, nel Professionale, addirittura ad anno scolastico già iniziato.

La conseguenza è che non possono organizzare la loro vita lavorativa e privata con il rischio di ritrovarsi all’ultimo momento senza lavoro, o con lavoro a tempo molto parziale, che non permette di far fronte agli impegni familiari.

Si osservi che, a differenza di altri tipi di professionisti che postulano per un posto di lavoro al 100%, i docenti si ritrovano nella situazione di doversi accontentare di ciò che passa il convento: è possibilissimo che desiderino lavorare al 100% (magari come nell’anno scolastico precedente), ma che, all’ultimo minuto si ritrovino con un incarico ben inferiore al 100%.

Inoltre, se sono fermamente intenzionati a fare il docente, non sapendo se l’incarico ottenuto negli anni precedenti verrà confermato o meno, si ritrovano a non poter partecipare ad altri concorsi o cercarsi un altro posto di lavoro.

È un dato di fatto che la professione di docente non è più “interessante” come un tempo, specialmente riguardo a determinate materie, e la situazione appena descritta scoraggia potenziali candidati ad intraprendere questa professione o a farlo a tempo pieno.

Chiediamo pertanto al lod. Consiglio di Stato:

  1. Corrisponde al vero che ci sono docenti che sono incaricati da più di tre anni?
  2. Se la risposta alla domanda 1. è positiva, quali sono motivi per i quali non viene rispettata la LORD art. 15?
  3. Sempre se la risposta è positiva, si chiede di indicare quanti sono questi docenti, suddivisi per ordine di scuola e per materia.
  4. Il CdS intende ovviare al problema alla prossima occasione?

Ringraziamo per l’attenzione e porgiamo cordiali saluti.

Edo Pellegrini

Roberta Soldati

Copyright © 2022 Edo Pellegrini. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes