Site Overlay

Come si spiegano le differenze di stipendio fra SMS e Scuole professionali?

Condizioni generali di retribuzione e prestazione lavorativa

Un docente del Settore Medio Superiore in possesso di un Master ed abilitato all’insegnamento viene stipendiato nella classe 10 e insegna 24 ore-lezione settimanali (a tempo pieno).

  • Un docente del settore professionale in possesso di un Master ed abilitato all’insegnamento viene stipendiato nella classe 9 e insegna 25 ore-lezione settimanali (a tempo pieno).

Pertanto 1 ora d’insegnamento in più ed una classe di stipendio in meno rispetto ai colleghi delle SMS.

Un direttore di SMS è stipendiato nella classe 13.

  • Un direttore di Centro professionale senza SSS viene stipendiato nella classe 11 e un direttore di centro professionale con SSS nella classe 12.

Facendo due calcoli:

  • sull’arco di una carriera di 35 anni, il docente del professionale con Master guadagna circa 250’000.- in meno del docente di SMS. La discriminazione continua poi anche per tutto il pensionamento; l’importo globale dipende dalla durata di vita; è comunque valutabile oltre i 300’000.-
  • con un’ora d’insegnamento alla settimana in più, il docente del professionale fa quasi un anno e mezzo di lavoro in più durante i 35 anni citati.

Considerazioni diverse in merito alla prestazione lavorativa

Le Scuole professionali e SMS sono scuole post-obbligatorie con allievi della stessa età.

I docenti ed i direttori del settore professionale hanno quali interlocutori, oltre agli allievi e alle famiglie, anche i datori di lavoro, gli ispettori del tirocinio e le associazioni professionali, cosa che non succede nel Medio Superiore. È lecito quindi affermare come sia verosimile che, a livello di colloqui, incontri, serate informative ecc. gli operatori del settore professionale abbiano un numero maggiore di impegni.

Un docente di Scuola professionale ha spesso solo 1-2 ore di lezione con ogni classe e può arrivare ad avere anche 15 classi e 300 allievi. Di conseguenza avrà anche un numero ragguardevole di consigli di classe, di riunioni e colloqui con i genitori, di prove scritte da correggere ecc., certamente in numero molto superiore ad un docente di SMS.

La differenza di stipendio citata per docenti SMS e del professionale è una prerogativa del Canton Ticino e, salvo errore, non esiste in nessun Cantone.

È vero che in diversi Cantoni l’onere lavorativo dei docenti è maggiore, ma questo vale sia per i licei, sia per il settore professionale. Inoltre, in diversi Cantoni, gli stipendi sono, comunque, nettamente più alti che in Ticino.

La differenza di stipendio e di numero di ore d’insegnamento può anche portare ad una sorta di “concorrenza” nel reclutamento di docenti fra un settore e l’altro ad evidente discapito di quello professionale che, a parole, tutti dicono di sostenere.

Per quanto esposto, ci permettiamo pertanto chiedere al Lodevole Consiglio di Stato quanto segue:

  1. Se, come affermato da tutti ai diversi livelli istituzionali, i due ordini di Scuola hanno la medesima dignità e la medesima importanza per la formazione dei nostri giovani, obiettivo di politica formativa in Ticino mai messo in discussione, come si spiegano le differenze di trattamento salariale per i docenti dei due ordini scolastici come citati nella nostra premessa?
  • Il Consiglio di Stato ritiene giustificate tali differenze? 
  • Se sì, con quali motivazioni? 
  • Può il Lodevole Consiglio di Stato precisare sia il motivo dell’ora d’insegnamento in più, sia quello dello stipendio inferiore.
  • Se no, quali provvedimenti intende adottare il Consiglio di Stato? 

Edo Pellegrini, primo firmatario

Roberta Soldati
Anna Biscossa
Paolo Ortelli
Maristella Polli
Claudia Crivelli-Barella

Foto by Freepik

Copyright © 2020 Edo Pellegrini. All Rights Reserved. | Intuitive by Catch Themes